Perdo colpi…

Tempo di lettura: 1 minuti

Sarà il caldo, la stanchezza, le mille cose da fare o tutte loro ma sto perdendo colpi.

Che qualche volta faccio confusione nel rispondere alle mail è fisiologico, io non posso ricordare tutto di tutti.

E quando nella conversazione viene cancellato il pregresso mi è difficile ricostruire tutta la storia.

A volte, soprattutto a ridosso di alcuni test particolarmente attesi, molte mail si somigliano perché le richieste sono quasi identiche. 

E anche in questo caso può succedere che rispondo a Tizio pensando sia Caio.

Però sono equivoci rari.

Anzi, erano equivoci rari.

Stamattina ho iniziato alle 4.30 a smaltire la posta e forse pure questo orario incide. Ma del resto non saprei dove trovare il tempo per far tutto.

E mi sono accorto che ho confuso i destinatari, i modelli di componenti tra un ciclista e un altro e in un caso addirittura ho risposto su una bici diversa.

Mi spiace, non è mancanza di attenzione: è stanchezza.

Lo scorso anno arrivai a questo periodo, per me nefasto perché non tollero il caldo, con il blog già in pausa. Test chiusi, articoli composti, dovevo solo dare i click di pubblicazione. Anzi, nemmeno quelli perché era impostato il calendario automatico.

Ero si stanco perché avevo lavorato su tanto ma almeno lo avevo spalmato su sei mesi.

Quest’anno no.

Sono tornato in sella ancora dolorante solo ai primi di aprile.

Con una quantità di materiale da sottoporre a test, giornate di pioggia che hanno ingolfato e stravolto il calendario di uscite e un ritorno dei dolori al ginocchio per aver troppo forzato per riuscire a chiudere in tempi decenti.

Sapevo che poi sarebbe arrivato il momento in cui le batterie finivano a zero e avrei dovuto ricaricarle. Avevo calcolato che sarebbe successo più o meno in questi giorni e così è stato.

Non avevo calcolato che mi sarei trovato ancora con test da chiudere nel momento in cui avevo previsto di staccare.

Invece sono indietro, e parecchio, con tre recensioni. A una quarta ancora devo iniziare a lavorare, ho solo le foto in interno che scatto, per abitudine, appena consegnano.

Ho rimandato a settembre tutto ciò che già da molte settimane Shimano mi ha consegnato (Ultegra 8070 e ruote Rs 770) e nemmeno so quando potrò iniziare. Pubblicare a settembre significa che massimo per metà luglio dovrei iniziare a lavorarci, impossibile. 

Comunque siamo ciclisti, se la salita è dura ci proviamo uguale. Io più piano.

E così sarà in questo luglio alle porte. Avrete notato che nel giugno che sta volgendo al termine ho pubblicato non solo più di una recensione a settimana ma soprattutto che sono state recensione “toste”.

Bici, ruote, gomme, tutta roba che richiede un plus di lavoro notevole.

Quindi da qui e sino alla fine del mese prossimo tornerò alla cadenza settimanale, che poi è pure quella della mia attuale pedalata… 

Mi dedicherò solo all’abbigliamento Decathlon che mi è stato consegnato insieme alla bici, aggiungendo le scarpe stradali in carbonio, sempre Decathlon ma a logo Van Rysel, quello nuovo dedicato alla gamma perfomance.

Poi stop, pausa. Serve ricaricare.

Buone pedalate

Sono Fabio Sergio, giornalista, avvocato e autore.
Vivo e lavoro a Napoli e ho dato vita a questo blog per condividere la passione per la bici e la sua meccanica, senza dogmi e pregiudizi: solo la ricerca delle felicità sui pedali.
Se l’articolo che stai leggendo ti piace, condividilo sui tuoi social usando i pulsanti in basso. E’ facile e aiuti il blog a crescere.

COMMENTS

  • Paolo Mori

    Vabbè, già solo il caldo sarebbe una scusa comprensibile… e nonostante tutte le magagne i test che ci hai proposto erano tanti e interessanti.
    Buone (fresche… se possibile?) pedalate

    • Elessarbicycle

      Ciao Paolo, grazie per le tue gentili parole.
      Che apprezzo ancor più perché a farne le spese sarà anche la piega che mi hai inviato, finita (almeno questo…) in buona compagnia con altro materiale su cui lavorerò dopo la pausa che spero di prendermi nella seconda metà del prossimo mese.

      Fabio

  • antonio daniele

    …Fabio ti serve una segretaria!

    • Ciclista Sdraiato

      O un caschetto con scomparto per il ghiaccio secco e ventola per mandare in circolo la frescura, ché la “centralina” necessita di refrigerio. Anch’io non sopporto il caldo e anelo a un bel temporale infrasettimanale che spezzi e spazzi la calura
      Che dite, ne progettiamo uno? Che sia caschetto o temporale, va benissimo!

      Luca

    • Elessarbicycle

      Presidè, la moglie è contraria…

      Fabio

Commenta anche tu!