Contatti

E’ attivo un indirizzo mail per chi avesse reale necessità di contattarmi privatamente.

Potete scrivere a elessarbicycle@gmail.com

Per consentirmi di rispondere in modo corretto ci sono alcune piccole accortezze da seguire.

Anzitutto essere il più precisi possibili, indicando serie, codici, marca ecc. di bici e componenti. Se allegate qualche immagine (800×600 max) è meglio. Sia del particolare che della bici nell’insieme, fotografata con buona luce e sempre dal lato della guarnitura.

Non dovete avere fretta, prima o poi rispondo a tutti.

Quando rispondete alla mia mail di risposta al vostro quesito, non cancellate il precedente. Mi serve come promemoria. Per ognuno di voi si tratta della propria bici, che conosce bene e sa di cosa parla. Per me che mi trovo una media di 30/40 mail al giorno riuscire a ricordare tutto di tutti è impossibile, anche se non fossi smemorato come sono.

Rispondere richiede tempo, più siete precisi voi nei quesiti più posso esserlo io nelle risposte e meno tempo impiego, e questo mi sarebbe d’aiuto.

Evitate quesiti inutili, domande tipo “Ma è meglio shimano o campagnolo?”.

E’ come chiedere se è più buona la cioccolata al latte o quella fondente; ecco, queste sono le uniche mail a cui non rispondo.

Buona lettura

 

COMMENTS

  • shu

    Salve, da quando avete aggiornato il layout il sito non carica più nessun feed rss, sia da desktop che da mobile..Vorrei tornare a seguirvi..Thanx

    • Elessarbicycle

      Ciao Shu, per essere aggiornato su ogni nuova pubblicazione l’opzione migliore è iscriversi al blog tramite email, nella colonna di destra che la finestra dove inserire il proprio indirizzo.

      Fabio

  • Massimo

    Innanzitutto complimenti per il sito è soprattutto per gli articoli della categoria officina che a mio parere sono i migliori disponibili in rete; hai mai pensato di fare una versione in pdf che ognuno potrebbe stamparsi e tenere a portata di mano? Consultare la cara e vecchia carta è molto più pratico quando si lavora e fa nulla se si unge un po’. Grazie

    • Elessarbicycle

      Ciao Massimo, c’è sempre la speranza di trovare il tempo per preparare un vero e proprio manuale cartaceo, che richiede una logistica notevole.
      Il pdf no, e ti rispondo con totale sincerità: sarebbe un danno per me. Questa struttura per voi è totalmente gratuita, per me no, quindi i vostri accessi mi servono per due ragioni. La prima è avere statistiche di visita decenti, quindi spendibili con le aziende quando chiedo il materiale per i test; la seconda è assicurarmi quel minimo di introiti pubblicitari per avere un rosso non troppo rosso nella gestione economica del blog.
      Se uno si scarica il materiale a poi qui non viene, calano tutte e due.
      Lo scopo di questo blog non è farmi fare le vacanze esotiche ma divulgare; però ogni cosa ha un costo e per non far pagare voi devo pagare io e da qualche parte un aiuto dove trovarlo.

      Fabio

  • Giulia

    Beh dai, stando a quanto stima Google le cose vanno benone dopotutto. Quello che non capisco è perché questo venga classificato come “vendita online di articoli sportivi” e metta Amazon e bikediscout come competitor, anche se effettivamente la pubblicità è tantina.

  • Nuamba

    Complimenti. Il blog è di interesse e qualità.

  • Andrea

    Desideravo fare i complimenti per il sito e ringraziare perchè seguendo i vostri consigli sono riuscito a trasformare con una spesa di neppure 50 euro la mia mtb in acciaio anni ’90 in una sorta di gravel con ruota 26″!!!
    Seguendo le dettagliate pagine de “da manubrio flat a piega corsa” ho scoperto e comperato tutti i componenti più adatti per far si che la componentistica da mtb potesse adattarsi al meglio con quella da bdc con risultati più che otttimi 🙂

    • Elessarbicycle

      Ciao Andrea, sono sempre contento di leggere messaggi come questo; significa che tanto lavoro non è sprecato ed è importante per chi è da questa parte del monitor.

      Fabio

  • lorenzo

    Complimenti per il lavoro che fai su questo blog. Da qualche tempo leggo i tuoi articoli e devo dire che mi stanno aiutando tantissimo. Da poco ho comprato un vecchio telaio di una px 50 l e sto cercando di mettere insieme i pezzi per farmi la mia randonnée retrò, arriverà sicuramente il momento in cui dovrò chiederti quache consiglio…eh eh . Complimenti ancora, saluti

    Lorenzo

    • Elessarbicycle

      Ciao Lorenzo, contento di essere utile.
      Una px? Ottimo, di che anno?
      Telaio ancora godibilissimo, è possibile operare molti aggiornamenti per “modernizzare” l’assetto in sella senza stravolgerne la bellezza storica. Si spendicchia ma ne vien fuori un bel lavoro.
      Poi ne riparleremo se vorrai, ma dopo l’estate. Ora come ora diciamo che non ho la testa, ad essere ottimisti…

      Fabio

Commenta anche tu!