Revisione di molti articoli

Tempo di lettura: 2 minuti

Ho iniziato dalla scorsa settimana una lunga (e lenta) opera di revisione di tanti articoli del blog.

Perché sobbarcarmi questo lavoraccio?

Per molte ragioni.

In questo momento sul blog sono presenti oltre 900 articoli e più di 20.000 immagini.

Non tutti gli articoli e non tutte le immagini sono meritevoli di essere lasciate a futura memoria.

Serve spazio perché il database scoppia.

Serve rendere le informazioni utili subito fruibili.

Questo blog nacque per caso, su una piattaforma gratuita con evidenti limiti di impaginazione e di spazio di archiviazione. Limiti quasi uguali ai miei, ché non avevo la più pallida di come si inserisse una immagine o un link esterno. 

Quando decisi di passare a dominio proprietario e spazio mio ebbi l’infelice idea di affidarmi a una persona che tutto poteva meritare tranne fiducia.

Andai avanti così per qualche tempo, finché decisi di rendermi del tutto autonomo.

In tutto questo spostare il database, l’archivio diciamo così, da un server all’altro qualcosa si danneggiò, altro decisi di sistemarlo meglio.

Ma si trattava al massimo di 70 o 80 articoli, e qualche centinaio di immagini.

Fu abbastanza semplice.

Ora la situazione è diversa, i numeri sono ben altri.

Ma è necessario? Beh, se ho deciso di farlo è perché penso di si.

Era diverso tempo che ve lo raccontavo, che prima o poi avrei rimesso mano agli articoli più vecchi, soprattutto quello della sezione Officina.

Diciamoci la verità: non puoi avere tre articoli diversi sulla catena perché in quei momenti quello avevo per le mani e quello potevo fare. Oppure, errore mio, lasciare argomenti importanti come la linea catena in articoli sul montaggio della bici, persi tra mille altre informazioni.

Informazioni preziose, sia chiaro; informazioni che così si perdono, rovinando tanta fatica per me e diventando poco fruibili per voi.

C’è poi la volontà di portare tutto il blog sullo stesso standard, con immagini decenti e spiegazioni chiare. Spezzettando quindi gli articoli dove necessario, operando una divisione fra Tecnica e Officina (seppure gli articoli compariranno nella stessa sezione) creando immagini e testi nuovi dove possibile.

Questa divisione potete già vederla nel titolo della categoria in Home page. 

In ogni articolo poi comparirà nel titolo la specificazione [Tecnica] oppure [Officina], rendendo più semplice per voi la classificazione.

Non è possibile con la struttura attuale aggiungere una diversa categoria senza cancellarne una altra. Sono finiti gli slot in home page…  

Ci sono difficoltà, ovvio.

La prima è che tanto materiale usato per gli articoli più vecchi io non l’ho più. Bici regalate o vendute, componenti e accessori stessa sorte, ricreare in meglio la stessa immagine è impossibile.

Purtroppo per un problema al vecchio pc persi anche tutte le immagini in formato originale, quindi non posso recuperarle e migliorarle con qualche software. Lavorare su quelle giù pubblicate è possibile solo in pochi casi e solo per gli articoli più recenti, quelli degli ultimi due anni per capirci. 

Articoli del 2013 o 2014 no, ho solo le miniature che vedete online, faccio prima a scattarne di nuove che provare a sistemarle.

E’ una revisione che porterà via tempo e si svilupperà per tanto tempo. Dubito di finire prima della fine dell’inverno, forse se ne parlerà a primavera inoltrata.

Gli unici inconvenienti per voi sono due. Gli indici della sezione Officina e Test potrebbero rimandarvi errore di pagina non trovata, perché magari ho ritenuto quell’articolo non più utile oppure l’ho fuso in un altro. Ma gli indici saranno sistemati solo a revisione terminata.  

Altra seccatura sarà qualche mail per gli iscritti, che arriverà anche se si tratta di articoli vecchi.

In alcuni casi partirà per errore, in altri per mia scelta, per riportare a voi un articolo revisionato che vale la pena sapere è stato riscritto.

Spero con l’anno nuovo di riuscire anche a dare una nuova impostazione grafica la blog, modernizzandolo.

Ho dato incarico a un tecnico ma l’attuale incertezza mi spinge ad andarci cauto.

Comunque, fermo non sto e credo che da questo lavoro nascerà un blog per voi più facile da consultare, che poi è il mio scopo da sempre.

Buone pedalate

COMMENTS

  • Damiano

    Uao, fantastico! Non oso immaginare la mole di lavoro che richiederà, con tutti quegli articoli… hai tutta la mia ammirazione e sono sicuro ne risulterà una miniera ancora più utile ed efficace di informazioni.

  • Antonio

    Ne verrà fuori un lavoro ben fatto sicuramente,tanta stima,buon lavoro.
    Antonio

Commenta anche tu!