La fortuna è una dea bendata…

Tempo di lettura: 1 minuti

… ma la sfiga ci vede benissimo.

E nel pieno rispetto della legge di Murphy: se qualcosa può andar male, lo farà.

Antefatto.

Sono al lavoro sull’articolo della verniciatura fai da te di un telaio.

Ho montato un fondale 3×6 fuori il terrazzo con la duplice funzione di fondo per foto e video e protezione dal vento.

Zavorrato i cavalletti di sostegno del fondale con 4kg di pesi da palestra ognuno, hai visto mai che si alza una folata improvvisa mentre vernicio e tutto frana sul telaio.

Ho controventato con sottili funi i cavalletti di sostegno, ben quattro controventature ognuno, hai visto mai che si alza una folata improvvisa mentre vernicio e tutto frana sul telaio.

Ho zavorrato al suolo il fondale con mattoni di tufo, hai visto mai che si alza una folata improvvisa mentre vernicio e tutto frana sul telaio.

Secondo voi che è successo?

Sbagliato!

Il vento nessun problema, anche perché al minimo refolo fermo tutto altrimenti vernicio il cavalletto invece del telaio.

Stamattina, quando ero all’ultimo passaggio del colore e con vernice quindi fresca, dal giardino sotto di me hanno avviato il decespugliatore.

Ho sentito il rumore, ma sta sei metri sotto di me questo giardino, ci sono due terrazzi a far da barriera e poi il fondale è montato proprio a far scudo da quella direzione.

Se anche avesse mandato in giro polvere, ero ben protetto.

Inoltre mancavano giusto tre puff di bomboletta negli incavi dei forcellini posteriori, dieci secondi di lavoro e avrei subito portato il telaio dentro per l’asciugatura. 

Secondo voi?

Sbagliato di nuovo!

Si è alzato invece un nugolo di moscerini, una nube di malefici insettini kamikaze che hanno deciso di suicidarsi in massa sul mio telaio, intrappolandosi nella vernice fresca.

Ma vaff…

Tra tutte le eventualità su cosa sarebbe potuto andare storto, questa dei moscerini depressi sino al suicidio attivati dal decespugliatore proprio non l’avevo presa in considerazione. 

Anche perché ‘stò disgraziato qui sotto fa manutenzione a quel giardino ogni tre anni: e proprio gli ultimi dieci secondi miei di verniciatura dovevi aspettare per dare una sfoltita? 

Ma rivaff…

Per fortuna (fortuna una cippa) sono insetti minuscoli. La vernice adesso è bucherellata ma sono “macchie” di ridottissimo spessore.

Quindi una carteggiata alle zone rovinate e via con una nuova verniciata. Meno male che alla fine non ho scelto una tinta metallizzata altrimenti avrei dovuto carteggiare l’intero telaio, non puoi lavorare a zone su perlato e metallizzato, ottieni sicuro l’effetto maculato.

Però io sono uno che cerca sempre il lato buono delle cose.

Sarebbe buono per esempio mandare aff… il tipo, ma anche sfruttare l’occasione per ricavarne altro materiale per l’articolo.

Avevo in scaletta solo la colatura (che simulo su un tubo a parte, non sul telaio); adesso ho anche come rimediare all’insetto che si suicida sul telaio. Quante probabilità ci sono che accada? Boh, ma se accade, leggerete cosa fare.

Buone pedalate  

Sono Fabio Sergio, giornalista, avvocato e autore.
Vivo e lavoro a Napoli e ho dato vita a questo blog per condividere la passione per la bici e la sua meccanica, senza dogmi e pregiudizi: solo la ricerca delle felicità sui pedali.
Se l’articolo che stai leggendo ti piace, condividilo sui tuoi social usando i pulsanti in basso. E’ facile e aiuti il blog a crescere.

COMMENTS

Commenta anche tu!