A colloquio con il Ministro Azzolina

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo le interviste al Presidente Conte e al Ministro Costa, mi trovo mio malgrado a un nuovo colloquio con esponenti del Governo.

Stavolta è il turno del Ministro della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina, che mi ha convocato per questioni non meglio precisate.

Di seguito il testo della nostra conversazione.

Buongiorno Ministro, mi ha fatt…

Ministra

Vabbè, ma il ruolo è impersonale, non ha genere

Ministra ho detto

E sia, Ministra. Dunque, dicevo, mi ha fatto convoc...

Si, pare che lei ne sappia qualcosa di biciclette

Beh, grazie, si, ho qualche esperien…

Echemiinteressaammé dell’esperienza, che si pensa che faccio le commissioni con gli esperti? Quelli noiosi sono, sempre a blaterare, a parlare difficile, non ti fanno finire una frase.

Capisco Ministra, mi rendo conto ma non ho capito ancora perché mi ha convocat…

La bad

La che?

Ma che è scemo lei? 

Forse, ma che roba è ‘sta bad? Cattiva?

E che le sembro cattiva a lei?

No Ministra, anzi, devo dire che il suo fascino…

Ma che ci sta a provare?

No, un complimento, una bella donna…

Senta, un attimo ci metto a tagliarle i cabbasisi e farci gli arancini

Ah, capisco

Bene. Lavoriamo. BAD, Bicicletta A Distanza.

E cioé?

Oh ma proprio tonto lei è, tutto io le devo spiegare. Dunque, dopo la DAD la BAD, facile.

Mica tanto…

Ma a voi vi piace andare sulla bicicletta? E se vi chiudiamo di nuovo in casa, che fate voi? Gli scemi sui rulli, giusto?

Giusto, ma…

E vi mettete come tanti bambini davanti alla televisione a farvi le gare a distanza, giusto?

Giusto, ma…

E non è Bicicletta A Distanza questa?

Effettivamente…

Ma due parole le sa dire lei? Una alla volta mi deve rispondere?

No, è che sono un poco confuso…

La boccuccia mia

Che?

O Santa Rosalia, ma chi mi hanno mandato? La boccuccia mia, tutti si incantano, lo so

No, veramente è che non ci sto capendo…

Che c’è Giovanni, il rossetto si è sbavato?

E no, pure lei con ‘stà storia di Giovanni

E perché io no? Discrimina?

Ma che discriminare, però mi ha stancato questa storia che tutti mi prendono per Giovanni, non vado dal barbiere, e la ricrescita…

Che mi sta dicendo che devo andare dal barbiere e tengo la ricrescita? Ma lo sa quanto ci metto a tagliarle i cabbasisi e…

…farci gli arancini, va bene. Senta Ministra, ma perché questa BAD e perché io qui?

Perché è necessario implementare una nuova tecnologia che nell’era dell’avanzare del digitale permetta di non sacrificare i rapporti sociali senza venir meno a tutte le necessarie misure di sicurezza che l’attuale situazione emergenziale impone

E che significa?

E che ne so, questo mi hanno scritto. Tanto la gente guarda solo la boccuccia a cuoricino, mica mi ascolta

E pure questo è vero

E pure i cabbasisi, si ricorda…

Giusto, ma andiamo avanti. Perché questa BAD? Se indossa la mascherina mi concentro sulle parole, grazie.

Allora, visto che la situazione questa è, qui pure finisce che vi richiudiamo in casa e quelli poi dicono che io non ho fatto niente in questi mesi, noi ci prepariamo un bel progetto che quando vi mettete sui rulli vi troviamo pure gli esperti che vi fanno le lezioni di tecnica a distanza? Bello eh?

Beh, iniziativa simpatica ma…

Oh ma solo ma e beh sa dire lei? Io una commissione ci devo fare, a questi che ci faccio dire? Ma e beh? E pure la mascherina mi sono messa, si vuole concentrare?

No, è che proprio non ne vedo l’utilità e…

E perché? Stare a fare gli scemi in cucina sulla bici utile è?

Effettivamente…

Ecco, vede lei che se mi metto la mascherina inizia a ragionare? Me la levo?

Se vuole…

Allora mi serve qualcosa per fare la 183esima commissione e metterla in quel posto a…

Ministra ma che dice?

La boccuccia? Si è scimunito di nuovo? Non capisce?

Macché mascherina e boccuccia, non capisco la commissione, che c’entr…

Ah, quello giochino nostro è. Una gara fra noi Ministri a chi fa più commissioni nel tempo più breve. Chi perde si becca Arcuri commissario.

Senta Ministra, io sono venuto apposta perché ho rispetto per le istituzioni, ma qui stiamo girando a vuoto, sempre nello stesso posto…

Finalmente arrivato ci é! La BAD, vi tengo lì, in cucina che pedalate come criceti e non arrivate manco al frigorifero e sembra che lo faccio per voi. 

Scusi Ministra, ma lei ci è mai andata in bici?

E che c’entra questo? Pure a scuola ci sono andata poco ma Ministra mi hanno fatto.

Va bene Ministra, ma io in tutto questo c’entro?

Lo vuole un posto in commissione?

No

Una consulenza?

No

Un incarico?

No

Nemmeno se glielo chiedo con la boccuccia a cuoricino?

No

Ah ma allora proprio inutile lei è!

Si Ministra, e ora mi perdoni ma devo andare

Vada vada… Ah Giovanni, un’ultima cosa: si vede la ricrescita?

No Ministra, non si vede. Buona giornata.

COMMENTS

  • Paolo Mori

    Stiamo procedendo a grandi passi verso il teatro dell’assurdo… Al prossimo dialogo mi aspetto la completa mancanza di introduzione e contesto, come pure un finale sospeso o circolare, e poi ci siamo XD

Commenta anche tu!