Verniciatura telaio bici fai da te, parte prima

La pistola termica

Tempo di lettura: 13 minuti

La pistola termica. La pistola termica è un altro elettroutensile che può essere efficacemente usato per sverniciare un telaio in acciaio o alluminio. Non l’ho inserito sopra, con trapano e levigatrice, perché è meno comune nella cassetta degli attrezzi dell’hobbista.

Io trovo sia molto semplice da usare e con pochissime controindicazioni. Sporca tantissimo, questa vernice polverizzata che rimuoviamo con una spazzola metallica (ottone) sarà sparata ovunque perché mossa anche dall’azione della pistola (immaginate un phon ma molto più caldo) però a parte questo non rilevo limiti evidenti.

Permette di arrivare nei punti più nascosti, di fatto indirizza un getto di aria caldissima, e poi starà a noi avere spazzole e scovolini capaci di insinuarsi. Rigorosamente con corpo in metallo, altrimenti si scioglierebbero sotto la pistola. Usare dei guanti da lavoro spessi è meglio.

Non lascia residui sul telaio, quindi la pulizia è facile. E soprattutto è perfetto per gli adesivi, rimuove loro e la colla in un attimo.

Non è nemmeno un lavoro tanto lungo, in genere un paio d’ore possono bastare, forse tre. 

Diciamo che non è la procedura più ortodossa. Diciamo pure che se questo articolo vuole essere utile a qualcuno, meglio puntare al risultato e alla facilità con cui raggiungerlo. Una pistola termica è manovrabile da chiunque, molto più facilmente del trapano, quindi credo stia bene in questo paragrafo.

Sono Fabio Sergio, giornalista, avvocato e autore.
Vivo e lavoro a Napoli e ho dato vita a questo blog per condividere la passione per la bici e la sua meccanica, senza dogmi e pregiudizi: solo la ricerca delle felicità sui pedali.
Se l’articolo che stai leggendo ti piace, condividilo sui tuoi social usando i pulsanti in basso. E’ facile e aiuti il blog a crescere.

COMMENTS

  • Mamma mia….
    mi sono letto i primi 8 paragrafi e mi son detto
    “se proprio un domani dorò sverniciare un telaio son proprio contento che la moglie lavori in una piccola ditta artigianale che fa macchine per sabbiatura”
    Oltretutto il titolare è pure un appassionato ciclista….
    uno più uno, secondo me risolverei velocemente questa fase :-)))

    • Elessarbicycle

      Eh Lorenzo, e mica è finita qui, c’è ancora tanto da fare… 😀 😀
      Scherzi a parte, la sabbiatura secondo me resta per il neofita l’opzione migliore.
      Però in una serie di articoli dedicati al far da sé, esordire con “sabbiate e via” non sarebbe stato corretto, un poco come quelli che hanno un problema meccanico e si sentono rispondere “vai dal meccanico”.

      Fabio

Commenta anche tu!