Trek Procaliber 9.6, presentazione

Cockpit e sella

Tempo di lettura: 6 minuti

Cockpit e sella

Manubrio, attacco manubrio e reggisella, che ormai per abitudine chiamiamo cockpit, provengono tutti dal catalogo Bontrager. Come la sella.

Guardiamo il cockpit.

Il manubrio è il Bontrager Comp in alluminio.

Nelle taglie telaio da S a M/L è previsto in larghezza 720; la L e XL optano per un 750mm.

La XXL, taglia novità di quest’anno, usa un manubrio Bontrager Line, da 750mm.

Il Comp pesa circa 300 grammi, è in allumino 6061-T6, ha rise di 5mm; che sale a 15mm per taglie L e XL.

Reca alle estremità una coppia di manopole Bontrager XR Trail Comp, dal profilo a trama alettata per massimi grip e comfort.

Sistema di chiusura con morsetto in nylon e brugola CoreLock, per serraggio tenace.

L’attacco manubrio è un Bontrager Rhythm Comp in alluminio per tutte le taglie tranne la XXL, che usa il Kove Pro.

In basso il Rhythm Comp.

La lunghezza sale di 10mm a taglia o coppia di taglie, partendo dai 60mm della S, passando per i 70mm di M e M/L, aggiungendo ancora 10mm con L e XL e tagliando il traguardo dei 90mm con la XXL.

Tutti a zero gradi, tranne il Kove Pro che invece ha 15 gradi di angolazione.

Tutti compatibili Blendr, quindi possibilità di accedere ai vari accessori

E ovviamente tutti compatibili con la serie sterzo Knock Block.

Il reggisella è il Bontrager Comp, in alluminio 6061-T6, offset di 8mm, lunghezza 400mm e regolazione micrometrica a due bulloni.

Supporta una sella Bontrager Arvada, con binari cavi in Cr-Mo e larghezza 138mm.

Bene, direi che abbiamo visto tutto quello che offre la Trek Procaliber 9.6, almeno da ferma.

Come si comporta in off road e su strada lo scopriremo nel test di prossima pubblicazione.

Vi lascio alcuni link.

Trek gamma XC

Trek Procaliber 9.6

Trek Procaliber SL framekit

Trek Procaliber framekit

Buone pedalate.

COMMENTS

  • Aspetto la prova su strada.
    Come sai amo le ruote grasse e il manubrio dritto, accolgo con gioia questa apertura al mondo MTB, con gioia perché la qualità dei test e delle presentazioni dei componenti ritengo siano i migliori del web. Non è una “lisciata” o un complimento, stando a letto bloccato sto leggendo in giro vari articoli (in questo periodo sulle E-Bike) ma sono articoli che non hanno la stessa qualità e consistenza di questo blog.

    • Elessarbicycle

      Ciao Lorenzo, ti ringrazio per le tue gentili parole. Leggi questo blog da tanto tempo e sapere di avere in questi anni conservato la stima di tanti e conquistata quelli di altri è importante per chi sta da questa parte del monitor.
      Però devo deluderti. Proprio stamattina ho comunicato a mamma Trek che ho fermato la bici. Che in realtà è ferma già da un paio di settimane. Oltre le restrizioni alla circolazione (abito in centro città, per fare off road devi uscire dal mio comune) c’è il mio timore di farmi male.
      Una banale scivolata, quella che magari chiederebbe non più di una radiografia e una fasciatura, in questo momento sarebbe ulteriore stress per strutture sanitarie al collasso che francamente non meritano pure questo.
      Tutti i test sono fermi, oltre la bici c’è un casco già qui e gomme gravel che arriveranno comunque, ma non so quando saranno online le recensioni.
      Altro materiale che era in calendario l’ho disdetto prima della spedizione.
      Però queste settimane non passeranno inoperose, sto revisionando vecchi articoli e aggiornando dove necessario. Con qualche amarcord, come avranno notato gli iscritti che si vedono recapitare mail di pubblicazione di articoli di anni fa.
      Piano piano sistemerò tutto, e alla fine credo ne verrà fuori un blog assai più fruibile.

      Fabio

Commenta anche tu!