Regolazione del deragliatore Shimano

Registrazione tensione cavo deragliatori Shimano

Tempo di lettura: 3 minuti

Registrazione tensione cavo deragliatori Shimano

Ho titolato al plurale perché anche se in questo articolo ho sfruttato un deragliatore Shimano 105 serie 7000, la “terza vite” è presente anche su Ultegra e Dura Ace, rispettivamente serie 8000 e 9000. 

Quindi la procedura è identica.

Questo articolo, ho spiegato nell’introduzione, riguarda solo ed esclusivamente la registrazione della tensione sfruttando il comando a vite posto sul corpo del deragliatore.

Quindi darò per già eseguite sia l’operazione di allineamento che la regolazione dei fine corsa.

Per la prima sappiamo che il deragliatore deve essere parallelo alla corona superiore, il profilo inferiore della gabbia avere una distanza dai denti della corona tra 1 e 3 mm e il tutto si esegue a cavetto sganciato.

Per la seconda bisogna agire sulle viti che regolano i fine corsa inferiore (L) e superiore (H).

Bene, chiarito questo possiamo dedicarci alla regolazione, partendo dalla installazione del cavetto.

Anche qui Shimano ha introdotto alcune novità; sia con riferimento alle guide per il passaggio cavo e sia, ovviamente, al sistema di fermo del cavo, visto che è strettamente legato al sistema di pre-tensionamento; che d’ora in avanti per comodità espositiva indicherò sempre senza prefisso.

Prima operazione rimuovere il cappuccio in plastica superiore.

Bisogna sollevarlo da dietro e premere in avanti, nel verso indicato dalla freccia.

Questo ci permette di osservare meglio la zona di attacco e passaggio cavo.

Cavetto per il quale esiste un chiaro percorso dedicato.

Il bussolotto di aggancio cavo è libero di ruotare in un certo arco, come evidenziato nelle immagini in basso.

A governare la sua rotazione provvede una vite che spinge su una lamella che a sua volta va a battuta sul bussolotto.

Qui in basso, a cavetto non ancora collegato, possiamo vedere come agendo sulla vite possiamo imporre la rotazione del bussolotto; che a cavetto collegato si traduce in una sua minore o maggiore tensione.

Tensione che sfrutta dei riferimenti grafici posti sul lato del deragliatore e che qui evidenzio a cavetto ancora scollegato; vedremo più avanti come dovranno collimare.

Bene, tutto questo preambolo è servito a spiegare il perché; adesso agganciamo il cavetto e passiamo al come.

Cavetto da agganciare in modo classico, quindi a comando scarico (cioè posizione su corona piccola) e dandogli la solita tensione a mano, tendendo semplicemente il cavetto.

Prima però di agganciare ricordiamoci di mantenere tutto scarico anche il comando di tensionamento sul corpo deragliatore, quindi vite tutta aperta e bussolotto a battuta.

E adesso possiamo regolare la tensione sfruttando proprio la vite.

IMPORTANTE: per eseguire la corretta regolazione è fondamentale portare la leva al manubrio in posizione Trim superiore. Altrimenti la registrazione tensione ne risulterà falsata.

Detto così non è molto chiaro, ok.

Prelevo un paio di immagini dalle istruzioni ufficiali Shimano che mostrano graficamente quanto detto.

Una volta azionata la leva al manubrio avremo il deragliatore in posizione e pronto alla regolazione sfruttando i riferimenti grafici posti a lato.

In queste immagini a seguire mostro il deragliatore in massima apertura (a sx dello schermo) e in posizione Trim per la regolazione: vedete come varia la rispondenza coi segni grafici?

Adesso con chiave a brugola da 2 possiamo agire sulla vite: più avvitiamo, più il cavo si tende. L’obiettivo è far collimare i riferimenti come vediamo nell’immagine in basso a destra dello schermo.

Ho lasciato il cavetto lento più del necessario in questo articolo; spero che così sia visibile in questa elementare animazione cosa accade quando avvitiamo.

Abbiamo quasi finito.

Ora facciamo passare il cavetto residuo lungo la sua guida prestando attenzione a che non ostacoli il movimento del deragliatore; per farlo bene e agevolmente dobbiamo lasciare il deragliatore in posizione di massima apertura, cioè sulla corona maggiore.

Infiliamo la copertura superiore e ruotiamo il cavetto secondo il verso mostrato in basso; premiamo il cappuccio in sede, tagliamo l’eccesso di cavo, un capofilo e abbiamo finito

Come avete visto è una operazione molto semplice.

Ultima notazione: tutta la regolazione è preferibile farla a catena montata; io l’ho rimossa per esigenze fotografiche.

Per altri dettagli che qui non ho trattato, come le corrette distanze per l’allineamento della gabbia o le specifiche nel montare un deragliatore a fascetta o a saldare, vi rimando alle complete istruzioni Shimano, in lingua italiana, che potete scaricare a questo link.

Bene, non resta che augurarvi, al mio solito, buone pedalate.

COMMENTS

  • Quando si dice “articolo di servizio”. Grazie!

    • Elessarbicycle

      Ciao Adriano, confesso che questi “articoli di servizio” son comodi anche per me.
      Tra procedura fotografica e post produzione, scrittura e infine impaginazione sono bastate 4 ore. Contro le 120/150 per produrre un solo test, cioè un solo articolo.
      Vedrai con quello della Triban RC 520; supererò le 11000 parole, 8 paragrafi, 150 immagini (che significa selezionare tra circa 1000 scatti), bici smontata e montata, strada, fuoristrada, città, uso con borse, diverse gomme usate: ma alla fine è un solo articolo. Nello stesso tempo di articoli come questo sul deragliatore ne preparo 40…

      Fabio

  • Ottimo articolo, grazie Sergio.
    Avrei alcune domande:
    – una volta montato il cavo (con comandi scaricati) prima di regolare la tensione dello stesso, sposti la catena sulla corona grande e poi fai un “click” indietro per andare in posizione trim giusto?
    – una volta finito di montare e regolato, la posizione trim funziona sia con la corona grande che con quella piccola? Io ho montato un Ultegra 8000 che ha la stessa regolazione, ma con la corona grande la posizione trim non funziona, ho provato e riprovato a correggere la regolazione, ma non riesco a farl afunzionare correttamente.
    Grazie.

    • Elessarbicycle

      Ciao Mauro, si, confermo il click come si vede nelle immagini dove i riferimenti grafici cambiano.
      Si, le posizioni di trim sono due, come indicato nei techdocs da cui ho prelevato i disegni che riportano le posizioni.
      Probabilmente nel tuo caso hai agganciato il cavetto con leva in posizione errata, a volte sembra abbia fatto lo scatto.
      Sgancia il cavetto, porta la leva a comando su corona inferiore (quindi deve restare uno scatto, il Trim low) aggancia, tensiona e prova.
      Senza vedere la bici dal vivo devo restare nel campo delle ipotesi di lavoro, sorry
      Fammi sapere

      Fabio

  • Michele

    Ciso Fabio, una curiosità quando e stata introdotta questa modifica solo a partire dalle anno scorso per caso?

    Comunque ottima guida.. mi invoglia a provare. Ammetto che finora ho previsto portarla dal meccanico per queste regolazioni, ma la prossima Volta voglio provare io seguendo pedissequamente la guida 🙂

    • Elessarbicycle

      Ciao Michele, sugli anni mi trovi impreparato…
      Comunque come sempre con Shimano non devi far riferimento al nome ma alla serie; quindi 7000, 8000 e 9000. Tutte e tre usano questa tecnologia, ovviamente 8000 e 9000 in versione meccanica.

      Fabio

  • Stefy

    Ciao, scusa se intervengo in un articolo dedicato a shimano, ma per campagnolo in caso , sempre più frequente, di passaggio cavi interamente nascosti come avviene la regolazione tensione se non vi è la possibilità di inserire in registro tensione relativo?
    È una curiosità per il futuro ….

    • Elessarbicycle

      Beh, andrebbe chiesto al produttore del telaio come pensa di risolvere, non a me… 😀

      Scherzi a parte, la nuova moda del tutto interno, ma proprio tutto, si rivolge soprattutto a chi usa trasmissioni elettroassistite. Nel caso di un meccanico o il produttore trova una sua soluzione (dipende dal passaggio studiato) oppure, semplicemente, ne fai a meno.

      Fabio

  • Gabriele

    Ciao grazie per l’ottimo contributo ma sinceramente sono rimasto con seri dubbi. Quando si parla di azionare la leva al manubrio per portare la leva alla condizione trim superiore si intende la posizione che governa il deragliatore per portare la catena sulla corona piu grande ?

    • Elessarbicycle

      Ciao Gabriele, si, il trim superiore è quello, c’è anche disegno.
      Porti tutto su con la leva freno e poi dai lo scatto in discesa con la levetta e hai il trim superiore.
      Trovi altre spiegazioni nell’articolo sul montaggio deragliatore GRX

      Fabio

Commenta anche tu!