La posta dei lettori

Ruote perfettamente intercambiabili? - Mario C.

Ruote perfettamente intercambiabili? – Mario C.

Ciao Fabio,

Dopo aver letto alcuni test sulla Triban 520 tra i quali il tuo, e avendo subito un brutto furto di bici nel box, mi sono deciso ad acquistarla in versione gravel e a sostituire la guarnitura con una FSA 46/30. Alla prova dei fatti la bici risponde perfettamente al mio livello di prestazioni, e ha la geometria giusta per me, ma vorrei sfruttarne a pieno la versatilità del progetto utilizzando due coppie di ruote, da rendere intercambiabili. Mi era rimasta una coppia di ruote Mavic Aksium disc, per cui vorrei provare a dotare la coppia di serie di un copertone ad uso più gravel e l’altra di un copertoncino tipo “corsa” da 30 o 32mm (così non mi allontanerei troppo dagli sviluppi metrici di una trasmissione compatta, ma avrei l’agilità necessaria negli altri contesti, e rinvierei a tempi migliori l’acquisto di una bdc più stradale).

Qual è secondo te l’iter giusto da seguire per rendere le due coppie perfettamente fungibili, senza dover regolare il cambio o riallineare i freni? Come si “spessora”, ammesso che si possa fare sui mozzi delle ruote che ho? Quali materiali occorrono?

Mario C.

Ciao Mario, i mozzi hanno “allineamento” analogo, altrimenti catena e dischi non lavorerebbero bene.

Però un piccolo, piccolissimo scostamento c’è sempre, poco da fare, con mozzi diversi. Anche nell’ambito della stessa famiglia. 

Se questo per il pacco pignoni non è un problema, può diventarlo con i freno a disco.

Però c’è da tener presente che in linea di massima parliamo di distanze su pochi decimi di millimetro.

Considerando la tolleranza nella posizione delle pinza freno, a meno di trovarsi due mozzi che richiedono un montaggio pinza tutto spostato un lato, non avrai problemi di sorta.

Con trasmissioni a 11v al più potresti dover dare quel mezzo giro al registro tensione, giusto per evitare la catena strisci.

Ma, ripeto, sono valutazioni teoriche, nella pratica alla fine pacco pignoni e dischi freno sono lì, in posizione sostanzialmente identica.

Cambio ruote di continuo sotto le bici, se avrò regolato due volte il cambio è tanto. 

Però aggiungo una considerazione. Avere due set di ruote per rapida sostituzione significa dotarle di dischi e pignoni, perché uno non sta lì a montare e smontare ogni volta. E’ una ulteriore spesa, da valutare.

Fabio