Un poco di pazienza

Breve comunicazione di servizio per chiedervi di avere un poco di pazienza per l’invasione dei banner, aumentati nel testo e nella colonna di destra.

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

Aggiornamento al 15.3

Sto a buon punto, però ho due banner in più che non ho la più pallida idea di perché e come siano lì. Quello in cima, appena sopra il titolo di un articolo e uno della colonna di destra. Non sono settati col plugin che ho scelto di usare, le caselle previste dal tema per inserire i banner sono vuote e in tutta sincerità non so perché compaiono. Appena scopro come si sono intrufolati li rimuovo. Quello a destra alla fine non infastidisce più di tanto ma quello in cima mi è antipatico.

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Scelsi Adsense di Google perché aveva un vantaggio enorme per me: un plugin, ossia un piccolo software da installare qui, direttamente nel mio pannello di amministratore, che con due click mi consentiva di posizionare gli annunci, sia sulle pagine che sui post (le pagine, per capirci, sono quelle a cui accedete dal menù in alto, i post questi che leggete) senza chiedere altro impegno. Nessun settaggio, nessun altro codice oltre quello inserito la prima volta, nessun lavoro di dimensionamento, nessuna scrittura nei file php: insomma, a prova di incapace come me.

Dopo nemmeno tre mesi che ho iniziato a usare questo sistema, qualche settimana fa mi arriva una mail in cui si avvisa che il plugin non sarà più sviluppato, ergo chi lo usa lo disinstallasse altrimenti a rischio suo, il malfunzionamento è più che probabile. E infatti, negli ultimi giorni ho riscontrato non pochi problemi.

Mi sono messo alla ricerca di un plugin alternativo; purtroppo semplice e intuitivo (nonché in italiano) come quello che usavo prima non ne ho trovati.

Quindi ho prove da fare, ne sto testando alcuni; ma per vedere effettivamente come funziona una volta a regime devo anzitutto capire io come va usato, e poi devo attendere da 60 minuti a 24 ore che il sistema riconosca quegli spazi come adatti ad accogliere la pubblicità e riempirli.

Questo significa che prima di valutare cosa funziona, cosa no e come posizionare il tutto per non intralciare la lettura devo lasciar trascorrere del tempo; fare una modifica, attendere, confrontare il risultato e così via. Non è semplicissimo perché la pubblicità è arrivata assai tardi su questo blog, finché ho potuto ho evitato. E gli articoli quindi sono impaginati senza tener alcun conto dello spazio che avrebbe potuto occupare un banner. Banner che possono coprire una immagine o falsare la continuità tra testo e foto

A causa di questo sfasamento temporale (il plugin dismesso aveva una anteprima, questi che sto testando no) può capitare che per alcune ore vi ritroviate fino a 6 banner, forse 7, attivi. Infatti per velocizzare la cosa ne sto provando diversi, appuntando chi e dove piazza le inserzioni.

Mi spiace per il fastidio e per la lettura che ne risulta rallentata; confido di risolvere il tutto nelle prossime 48 ore. O qualcosa in più, perché sono programmi a pagamento e assai cari (da un minimo di 60 a un massimo di 200 euro l’anno) e prima di decidere quale acquistare è bene che faccia le prove del caso. Un poco di pazienza.

Aggiungo una ulteriore nota; probabilmente sparirà dalla home page il conteggio delle visite. Nel senso che disinstallerò il relativo programma, che ha la fastidiosa tendenza a ingigantire a dismisura il file con le informazioni che raccoglie. Di fatto il numero di accessi e pagine visitate è in continua scrittura, e questo rallenta sia voi che me. In fin dei conti lo sappiamo sia io che voi che siamo in tanti ogni giorno a venire qui, inutile tenere il conto. Devo prima trovare qualcosa con cui sostituirlo e che mi fornisca un buon numero di informazioni. Non solo gli accessi, ma da dove, i motori di ricerca, la nazionalità ecc. perché, ovviamente, quando una azienda mi invia qualcosa pure vuole sapere se l’articolo lo leggono i 4 o in 40.000.

Bei tempi quando mi tenevo il diario personale sulla piattaforma gratuita: scrivevo e basta, senza dover correre dietro a tutte queste incombenze. E vabbè, ma almeno così il blog è più interessante. Credo… 😀

Sono Fabio Sergio, giornalista, avvocato e autore.
Vivo e lavoro a Napoli e ho dato vita a questo blog per condividere la passione per la bici e la sua meccanica, senza dogmi e pregiudizi: solo la ricerca delle felicità sui pedali. I pulsanti in basso ti permettono di trovarmi sui tuoi social.

COMMENTS

  • Francesco Vigotti

    Ciao, io sono uno di quelli che guardano sempre il numero di visistatori.Perchè così sono contento che un bel sito come il tuo sia sempre più letto e non lo dico per piaggeria.
    Buon lavoro.

    • Elessarbicycle

      Ciao Francesco, è vero che è simpatico vedere quel contatore crescere e non nascondo mi è anche utile, sempre per la questione che mi serve da mostrare quando necessito di qualcosa per un test. E’ anche vero però che ormai è diventato un file troppo grande e andrebbe eliminato. Comunque finché non trovo una valida alternativa resta lì, perché non posso rinunciare a statistiche dettagliate.

      Fabio

  • Giovanni

    Purtroppo nell’era della tecnologia i problemi informatici sono all’ordine del giorno. Noi siamo qui e nessuno ci smuove 🙂 hai tanta pazienza tu, e parlo per esperienza, figurati se non ce l’abbiamo noi. Anzi se possiamo aiutare in qualche modo faccelo sapere.

    • Elessarbicycle

      Grazie Giovanni, dire che sono incapace in queste cose è fin troppo generoso e ogni aiuto sarebbe ben accetto. Ma, e non mi riferisco a te, una volta sono ricorso ad un aiuto esterno e ancora me ne pento…
      Continuo da solo, alla fine ne caverò qualcosa. Credo.

      Fabio

Commenta anche tu!