Test in progress

Ferve l’attività e mi fa piacere tenervi aggiornati. In realtà volevo inserire nella colonna di destra della homepage una anteprima, un lancio diciamo così, dei test in svolgimento o programmazione. Ci ho provato, è impazzita la pagina iniziale, ho cancellato…

Vabbè, lo sapete che la gestione tecnica non è proprio il mio punto forte. Comunque le prossime settimane saranno interessanti.

Sono alle battute finali per due articoli su prodotti molto diversi tra loro, non solo per uso ma per tipo di ciclisti a cui sono indirizzati: il portapacchi BacMilano e le gomme Michelin Power Competition. Per il portapacchi si tratta solo di fare ordine tra gli appunti e impaginare (le foto sono già tagliate, ridimensionate e caricate sul server), quindi da qui a 3 o 4 giorni lo vedremo online. Il test sulle coperture Michelin invece sarebbe terminato; ma ho deciso di posticipare la pubblicazione perché non ero sicuro avrei avuto per tempo una bici da corsa con freni a disco (sono gomme disc ready, quindi è un aspetto da provare) e sarei dovuto ricorrere a una bici in prestito.

Invece ho appena avuto conferma della spedizione di una top di gamma a disco per un test: la Rose X-lite Cdx 8800. Quindi userò lei per chiudere il test Michelin, mi sembra più che idonea.

Ovviamente leggeremo il test della bici, sperando che il maltempo sparisca in fretta perché avrò poco tempo a disposizione. Non l’avevo programmato, ho chiesto la bici assai tardi rispetto a quando avrei dovuto, è stata in forse fino all’ultimo e fino all’ultimo ho incrociato le dita perché la poverina si è sorbita altri test e soprattutto ha corso la Roubaix ma ne è uscita a testa alta. E intera, che è la cosa che più mi interessava… 😀

Da oltreoceano è in arrivo l’Aero system di casa Redshift, il sistema completo di reggisella e prolunghe manubrio. Non sono ancora sicuro quale bici userò per montare l’Aero system, ma credo che alla fine opterò per la mia Rose X-lite Team, preferisco una bicicletta con cui ho già confidenza, per guida e assetto.

Entro la fine di questo mese, finalmente, dovrebbero arrivare i pedali Mks. Se qualcuno si stupisce per tempi così lunghi, bisogna tener presente che approvvigionarsi di materiale per un test non è la stessa cosa che acquistare in negozio. Le aziende programmano, hanno i loro tempi e anche io ho i miei. Diciamo che un lasso di tempo di tre o quattro mesi è ragionevole. Meno con piccole aziende, ma comunque si parla sempre di diverse settimane.

Per esempio a maggio avrò il Cobi, un aggeggio che rende la bici smart (quando lo avrò, capirò che significa…) ma la trafila è iniziata ai primi di febbraio. Non ho ancora avuto conferma per lo SmartHalo, in effetti avrei dovuto scrivere a inizio mese come da accordi presi con l’ufficio marketing, ma mi sono dimenticato. Dura seguire tutto.

Per la prima metà di maggio sarà online anche il test su una soletta davvero interessante, sempre di casa Noene: la Optimum.

Non ancora certi, ma ho avuto già da tempo rassicurazioni che appena in produzione sarò uno dei primi in Europa a metterci le mani, due accessori particolari. Il casco pieghevole Fend e il portapacchi per bici da corsa Tailfin, ambedue in uscita sul mercato per l’estate.

Arriverà una intervista a Rebecca Lowe, una giornalista inglese che un bel giorno è salita sulla sua Kona Sutra a Londra e si è fermata solo una volta arrivata a Teheran. E’ impegnatissima, ovviamente sta lavorando al post-viaggio, e io non le ho dato scadenze, quindi non so quando la leggeremo. Una intervista, ci tengo a dirlo, resa possibile grazie all’infaticabile lavoro di Marlene Sammito, una di voi. Una ragazza che, come è successo a tanti di voi, si è imbattuta un giorno in questo blog, le è piaciuto, mi ha contattato per qualche consiglio e da lì poi è nata l’idea di aiutarmi con l’inglese. Qualcuno potrebbe pensare che sono fortunato ad avere tanti giocattoli che mi passano tra le mani. Invece no, la mia fortuna è incontrare tanti ciclisti pronti ad aiutarmi, disponibili a sacrificare il loro tempo per far crescere questo blog. Grazie Marlene.

Continua a restare fuori dal calendario delle pubblicazioni la sezione “Officina”. Però come vedete il lavoro è tanto e tempo per gli articoli tecnici proprio non c’è.

Per fine maggio l’intenzione è andare in pausa coi test, tornare a pedalare per gusto mio perché sono mesi che esco solo per provare qualcosa, e dedicarmi alla categoria “Pedalare bene”, con articoli sulla dinamica della pedalata, come prendere le proprie misure e calcolare in linea di massima una taglia telaio, come metterci in sella una volta avuta la bici e altri argomenti simili.

Questo non significa che mi possa fermare del tutto. Già da ora infatti è necessario programmare per l’autunno, che sembra lontano (anche se guardando in questo momento fuori dalla finestra, tanto lontano non sembra…) ma vi assicuro che sono solo poche settimane, molto poche per farmi trovare pronto.

Al lavoro!

Sono Fabio Sergio, giornalista, avvocato e autore.
Vivo e lavoro a Napoli e ho dato vita a questo blog per condividere la passione per la bici e la sua meccanica, senza dogmi e pregiudizi: solo la ricerca delle felicità sui pedali. I pulsanti in basso ti permettono di trovarmi sui tuoi social.

COMMENTS

  • Damiano

    I pedali MKS! Che bello! Così forse mi convincerai a comprare anche quelli dopo l’attacco ammortizzato! 😀 Scherzo, ero in bilico fra aquistarli o no, con l’idea di prendere un paio con attacchi e uno senza… Sarà interessante vedere come si comportano. Ti mandano quello con il quick release?

    • Elessarbicycle

      Ciao Damiano, si, quelli con sistema Ezy. Anche perché è l’efficacia di questo sistema che va testata. Dovrebbero arrivare al distributore nazionale nella seconda metà di aprile e poi essermi girati. Ho chiesto un tipo con attacchi da mtb e uno flat, proprio per valutare se l’ezy è comodo e pratico. Non ho chiesto i tipo corsa perché preferisco usare le scarpe da mtb, pedalo parecchio nel traffico e mi serve l’appoggio sicuro a terra.

      Fabio

      • Damiano

        Cavoli, perfetto!! Sarebbe proprio l’accoppiata che piaceva a me!! Un test cucito sulle mie necessità, fantastico 😀

  • Lorenzo

    e di claudia ronchetti più avuto notizie?
    non è in viaggio anche lei?

  • Giovanni

    Ho visto al tg che anche Jovanotti si è fatto un bel giro in bicicletta nella lussureggiante Nuova Zelanda, sarebbe bello magari avere qui sul blog il suo personale racconto. Fabio, non si può dire che la tua agenda difetti di impegni. Ci aspetta una vera manna 🙂

  • Lo SmartHalo sembra davvero una cosa interessante, sono curiosa di vedere come ne esce dal test.
    Ho letto dal sito che si possono caricare le tracce gps nell’ app e seguirle potresti provare questa funzione?mi interessa particolarmente!

    • Elessarbicycle

      Ciao Beatrice, si, lo smarthalo dovrebbe consentire anche questo. Per fine aprile dovrei conoscere una data in cui mi sarà inviato. Ho spostato a maggio per carenza di tempo l’invio di un altro dispositivo simile, il Cobi, che arriverà in versione plus cioè con luci anteriore e posteriore. Ho chiesto quella universale per Android, non riuscivo a reperire un Iphone6 in tempo utile. Arriverà quasi sicuramente anche una minuscola dinamo a cerchio, prodotta da una azienda tedesca e che dovrebbe rivaleggiare per prestazioni con quelle a mozzo senza però averne il peso. Insomma, non ci si ferma mai… 😀

      Fabio

Commenta anche tu!