Si riparte…

Ultimi scampoli di vacanza passati troppo in fretta, già da qualche giorno sono rientrato ma, al solito, tante le cose da fare e poca la voglia di farle.

Ho iniziato a fare su e giù dal mio piccolo rifugio estivo già nella seconda settimana di luglio, eppure mai come quest’anno è come non fossi mai andato realmente in vacanza se non per qualche giorno. Gli unici momenti in cui sono riuscito a rilassarmi sono stati quelli in cui ho spento il telefono e chiuso il pc in un cassetto.

6946 Si ricomincia 01

Certo, lavorare lì invece che in città è sempre meglio. Il fresco dell’alba coi suoi colori che si riflettono sul lago, la possibilità di uscire in bici su strade che qui non ho, passare in una sola uscita dal mare alla montagna e poi riscendere sul mare, un tuffo in piscina a rilassare i muscoli; barbecue la sera e poi a godersi il cielo stellato in giardino. Cose semplici, ma precluse durante l’anno a chi come me vive nel centro di una caotica città.

 

6947 Si ricomincia 02 6948 Si ricomincia 03

Stamattina presto, per esempio, ho fatto un salto con la bici al supermercato. La stessa catena che a volte uso quando sono in vacanza e la stessa distanza da percorrere. Pedalando senza fretta, rilassandomi e godendomi la strada impiego 20 minuti a percorrere i 9 km che separano la mia casetta dal supermercato. Oggi questa identica distanza ha richiesto più del doppio del tempo. Strade trafficatissime, talmente malridotte che ho dovuto pedalare per lunghi tratti a passo d’uomo, smog e automobilisti isterici a creare un continuo stato di tensione. Una noia.

Vabbè, poco da lamentarsi, in fin dei conti alla fine un poco di vera vacanza l’ho fatta e sono fortunato rispetto a tanti che hanno dovuto rinunciarvi.

6949 Si ricomincia 04Mi sono goduto Elessar e la mia X-lite, però è finita ed è ora di rimettere in piedi la baracca.

Il blog anzitutto, che attende alcuni articoli da tempo. Un test su un copertoncino sportivo che mi ha stupito, credevo che la cartella stampa esagerasse ma mi son dovuto ricredere. E una sella, sempre sportiva ma sufficientemente confortevole.

In scaletta c’è un articolo sulle congiunzioni; non la tecnica di saldatura, sarebbe inutile. Ma visto che in Italia è difficile trovarne con disegni particolari e quindi l’unica è ordinarle noi e consegnarle a chi salderà il telaio, meglio capire cosa guardare per non sbagliare la scelta. Non è semplice, credetemi, districarsi tra angoli e misure per noi profani. Le schede, quando ci sono, sono striminzite e criptiche, adatte a essere comprese solo da chi salda telai di mestiere. E in certi casi restano perplessi pure loro.

 

6950 Si ricomincia 05Ci saranno, appena pronte, nuove foto di qualità decisamente superiore alle mie. Ho messo il giovanotto al lavoro…

C’è Elessar che attende di essere messa a posto, troppi dettagli tralasciati per l’impossibilità di lavorarci alla casa al mare.

La microfficina è minuscola, è vero, ma dotata di attrezzi e accessori che mi consentono quasi ogni lavorazione. Mi è mancata.

Ci sono un paio di progetti accantonati per mancanza di tempo e/o perché avevo prima bisogno di ricaricare le energie. Ma tra un poco potrò iniziare a lavorarci.

C’è un telaio Vetta da ciclocross con tubazioni Oria dei primi anni ’80 in cui mi sono imbattuto per caso, nuovo. Preso per un amico, vedremo che ne tireremo fuori. Le idee ci sono, i denari da investire no e quindi è necessario pianificare con cura per evitare esborsi non affrontabili. Se non avessi avuto la spesa per la nuova Elessar lo avrei preso per me, è un eccellente telaio con ottimi tubi come mi ha confermato Taverna e sono certo ne verrà fuori una bici molto godibile anche se dovrà, per precisa scelta del proprietario, diventare una bici urbana.

Ci sono bici trascurate la scorsa primavera perché non avevo spazio e fui costretto a rimandare indietro i ciclisti; nell’indifferenza di chi aveva lasciato la sua a languire senza preoccuparsi del disagio creato a me e di conseguenza ad altri.

Il calendario vuole che il nuovo anno inizi a gennaio, per me è sempre iniziato a settembre. Bene, si riparte.

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Ti è piaciuto questo articolo? Scrivi un commento oppure clicca sul pulsante “Mi piace”. Puoi condividerlo con i tuoi amici sui tuoi social o inviarlo loro via email, basta un clic sui pulsanti in basso. E se vuoi essere sempre aggiornato su ogni nuova pubblicazione non dimenticare di iscriverti al blog.

Commenta anche tu!