Quando ti prende la scimmia… Surly Karate Monkey Ops

 

Quella del titolo è una espressione gergale che usiamo spesso a indicare la frenesia che si impossessa di noi per un nuovo giocattolo, sia una bici o una moto.
E qui le scimmie sono due: la prima quella che si è piazzata stabilmente in Marco e la seconda un telaio Surly Karate Monkey OPS che è arrivato stamattina per l’assemblaggio.

0717 Surly Karate Monkey Ops 010718 Surly Karate Monkey Ops 02

Il giovanotto non si è fatto mancare nulla, i componenti sono tutti di assoluto pregio e, prima di iniziare il montaggio, ne ho profittato per pubblicare una bella serie di immagini.
La collocazione in questa sezione è “abusiva” visto che non è un test ma una semplice presentazione statica, ma una volta montata non la consegnerò se non dopo averla provata, quindi il test su strada arriverà: però non fatelo sapere al proprietario 🙂

Per le caratteristiche tecniche del telaio vi rimando al sito ufficiale, inutile qui ricopiare

Surly Karate Monkey Ops

Il telaio ha una fascinosa colorazione micalizzata che cambia tonalità a seconda di come è investita dalla luce; molto belle le sfumature di un tono più scuro in prossimità delle saldature; così come mi affascina la sinuosità dei foderi bassi del carro.
La predisposizione è per i soli freno a disco e non mancano, come è tradizione in casa Surly, gli attacchi per portapacchi e parafanghi.

0719 Surly Karate Monkey Ops 03 0720 Surly Karate Monkey Ops 04 0721 Surly Karate Monkey Ops 05 0722 Surly Karate Monkey Ops 06 0723 Surly Karate Monkey Ops 07 0724 Surly Karate Monkey Ops 08 0725 Surly Karate Monkey Ops 090726 Surly Karate Monkey Ops 10 0727 Surly Karate Monkey Ops 110728 Surly Karate Monkey Ops 120729 Surly Karate Monkey Ops 130730 Surly Karate Monkey Ops 14

La scelta della forcella è andata a quella rigida, ovviamente nello stesso colore del telaio. Purtroppo spese impreviste mi hanno impedito l’acquisto della attrezzatura per il montaggio della serie sterzo, di cui prima o poi la microfficina si doterà (ma prima devo risolvere con l’acquisto del nuovo centraruote) e quindi la vedete già installata. L’unico componente che non sarà montato qui.

0731 Surly Karate Monkey Ops 15 0732 Surly Karate Monkey Ops 16 0733 Surly Karate Monkey Ops 17 0734 Surly Karate Monkey Ops 18 0735 Surly Karate Monkey Ops 19 0736 Surly Karate Monkey Ops 20

E così appare il telaio con la sua forcella solo inserita

0737 Surly Karate Monkey Ops 21 0738 Surly Karate Monkey Ops 22 0739 Surly Karate Monkey Ops 23 0740 Surly Karate Monkey Ops 24

La particolarità di questo telaio è l’OPS, ossia la possibilità di sostituire i forcellini posteriori e poter avere quelli giusti per a trasmissione fissa, a cambio interno, a cambio esterno e per mozzi ad asse maggiorato.

0741 Surly Karate Monkey Ops 250742 Surly Karate Monkey Ops 26 0743 Surly Karate Monkey Ops 270744 Surly Karate Monkey Ops 280745 Surly Karate Monkey Ops 290746 Surly Karate Monkey Ops 300747 Surly Karate Monkey Ops 310748 Surly Karate Monkey Ops 320749 Surly Karate Monkey Ops 33

Nel nostro caso il montaggio sarà a cambio esterno e mozzi “normali; i relativi forcellini hanno anche due asole filettate per accogliere i parafanghi.

Non ho considerazioni da fare a parte la bellezza e la cura delle finiture, più elevata del solito standard Surly, che in alcuni casi si presentava con modelli saldati in modo frettoloso e verniciati in modo non proprio impeccabile. In ottica turistica il fatto che l’attacco per la pinza freno posteriore sia in posizione arretrata limita la scelta dei portapacchi.
Per la caratteristiche dinamiche dovrò attendere di completarla (mancano ancora alcuni componenti) e poi potrò dirvi qualcosa in più.

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Ti è piaciuto questo articolo? Scrivi un commento oppure clicca sul pulsante “Mi piace”. Puoi condividerlo con i tuoi amici sui tuoi social o inviarlo loro via email, basta un clic sui pulsanti in basso. E se vuoi essere sempre aggiornato su ogni nuova pubblicazione non dimenticare di iscriverti al blog.

COMMENTS

  • Sonia

    Se ti è possibile, potresti indicare il sito su cui hai acquistato il telaio?
    Io sti telai Surly non riesco a trovarli…
    grazie Sonia

    • Ciao Sonia, il telaio non è mio, io mi sto occupando solo dell’assemblaggio.
      Giro la domanda al proprietario, ricordo solo che l’ha preso in Inghilterra ma non ricordo da chi.

      Fabio

  • Paolo

    Ciao, descrizione e foto molto belle, complimenti.
    Non capisco però perchè non ha il fermaguaina del deragliatore anteriore. Sul sito Surly si vede molto bene la sua presenza. Come mai su questo telaio non c’è?
    Io ho una Karate Monkey classica e c’è.

    • Ciao Paolo, sul perché si assente un fermaguaina o comunque un foro filettato cui avvitarne uno sotto la scatola movimento non lo so, il telaio così è arrivato al suo proprietario.
      Ma alla fine il sistema ha funzionato anche se, su mio suggerimento, abbiamo preferito passare ad un normale deragliatore a tiraggio dall’alto.
      Terminata l’estate la bici tornerà in microfficina, ne profitterò per un test da pubblicare qui.

      Fabio

Commenta anche tu!