Pirelli PZero Velo

Era dallo scorso Giro d’Italia che mi frullava per la testa l’idea di provare questi copertoncini. Dopo tanti anni Pirelli tornava nel mondo a pedali e io, che sono cresciuto con le Phantom da moto e che con le loro coperture mi sono sempre trovato divinamente, avevo questa grande curiosità: quanto sarebbero state sportive e performanti?

La risposta non posso darvela ancora, mi è stata appena consegnata la gamma al completo e ho solo tirato fuori dalla scatola.

E’ un test che leggerete in futuro, perché anche se mi sto divertendo con tutta la sequenza di recensioni dedicate al ciclismo urbano, la passione resta lì, sul ciclismo sportivo.

Erano diversi mesi che mi proponevo di chiederle ma, calendario alla mano, mi rendevo conto che il tempo necessario a svolgere un test come piace a me, approfondito e “pedalato”, non c’era. Sono impegnato dallo scorso settembre, ho un calendario fitto sino al prossimo marzo e anche se sto correndo come un dannato, sono ugualmente rimasto indietro.

Però alla fine una decina di giorni fa non ho resistito alla tentazione, volevo questo test! Così ho contattato l’agenzia di stampa che cura i rapporti dell’aziende nel settore ciclo chiedendo mi fosse messa a disposizione tutta la gamma; nelle misure 700×25 e per la Velo la 700×23, unica disponibile per la versione più corsaiola e leggera.

Ammetto che stavolta non ero per niente sicuro la mia richiesta sarebbe stata accettata. Per quanto ormai questo blog viaggi con discreti risultati in termini di visite e, passatemelo, autorevolezza e cura nei giudizi, resta pur sempre un piccolo blog artigianale. Certo, copertoncini di alta gamma che ne sono, altre aziende già in passato hanno scelto questo blog e quindi certo Pirelli non sarà in cattiva compagnia.

E non sarà in cattiva compagnia nemmeno su strada, perché l’altro ieri mi è stato consegnato il nuovo Met Helmets 30K, il top di gamma sportivo in fibra di carbonio dell’azienda italiana. Che era l’altro test che mi frullava per la testa e a cui tenevo.

Ma quando li leggeremo? Beh, al momento non posso fare previsioni. Sto chiudendo gli ultimi articoli dedicati al ciclismo urbano, ho due paia di scarpe Shimano da fuoristrada (una Mtb/gravel, l’altra da trekking) su cui già sono al lavoro e altre cose. Ma spero che per fine febbraio potrò essere online con la versione 4S delle PZero e la settimana dopo col casco Met. E poi le altre versioni, con un ultimo articolo che riassumerà l’intera gamma, come feci per le Michelin Power.

Prima però ho da chiudere due altri test dedicati appunto a calzature Shimano: le XC5 e le MT7, arrivate circa una decina di giorni fa. Città, fuoristrada e sport, non ci facciamo mancare niente 😀

Beh, ci sarà da pedalare: ma è questo il bello, o no?

Buone pedalate

Sono Fabio Sergio, giornalista, avvocato e autore.
Vivo e lavoro a Napoli e ho dato vita a questo blog per condividere la passione per la bici e la sua meccanica, senza dogmi e pregiudizi: solo la ricerca delle felicità sui pedali. I pulsanti in basso ti permettono di trovarmi sui tuoi social.

COMMENTS

  • xtanatos

    Noooooo, io sto giusto pensando di prendere delle ruote in alternativa alle Michelin Cyclocross Jet.
    Avevo individuato le Continental Grand Prix 4-Season 700x32c. Mi sa che aspetto il tuo test per vedere se le PZero Velo 4S.
    Buon lavoro !
    🙂

    • Elessarbicycle

      Su su, non fare così… 😀
      Dammi tempo e scopriremo coma vanno. Però le 700×32 non ci sono. Le 4S PZero arrivano fino a 700×28.

      Fabio

  • xtanatos

    Si ho visto le 700×32 sono le Continental… che mi sembra possano essere più sicure in città

  • Luca

    Ciao Fabio,

    approfitto di questa presentazione sui copertoncini Pirelli per porti una questione: su una bici da corsa, per divertirsi VERAMENTE in discesa, che copertoncini consiglieresti?

    Luca

    • Elessarbicycle

      Ciao Luca, per darti una riposta che potrebbe avere un senso avrei dovuto recensire tutta la produzione mondiale; perché lo sai che parlo solo di ciò che tocco con mano.
      Comunque, al momento tra ciò che ho recensito e qualcosa che uso oppure ho usato per conto mio, i risultati migliori in discesa li ho ottenuti con le Michelin Power All season. E la cosa non deve stupire perché in discesa una gomma poco più pesante e/o poco meno scorrevole di una versione leggera e supersportiva non ha lo svantaggio delle gambe per essere mossa. Conta il grip e le All Season ne hanno, o si se ne hanno…
      Vedremo le Pirelli, inizierò proprio dalle 4S.

      Fabio

  • Luigi

    Sono molto curioso di leggere il tuo test sulle Shimano XC5: le ho già prese più due mesi fa…;-)

    • Elessarbicycle

      Ottimi Luigi, me lo vuoi scrivere tu così guadagno tempo? 😀 😀
      C’è sempre questo sfasamento tra l’arrivo nei negozi e i test; il motivo è che il materiale arriva sempre prima in negozio e poi alle filiali nazionali, distributori, agenzie di stampa, uffici marketing o qualunque struttura si occupa della comunicazione.
      Infatti se ci fate caso, prima dell’arrivo sul mercato trovate solo le cartelle stampa pubblicate, anche se alcuni hanno la brutta abitudine di indicarle come test.
      Poi qui c’è stato un ulteriore ritardo, erano date in consegna a Shimano Italia a metà novembre, sono arrivate a metà gennaio e poi subito girate a me.
      Comunque sono già a buon punto ma meglio attendere la chiusura del test per trarre conclusioni.

      Fabio

Commenta anche tu!