L’incordatura del nastro manubrio

Ultimo articolo che prende la Surly Cross Check a modella per presentare la tecnica di alcuni lavori: ora vedremo come chiudere il nastro manubrio con il cordino invece del solito nastro adesivo.

E’ una tecnica antica, persino per me. Si usava su nastri in cotone ed effettivamente rende meglio proprio su loro e con pieghe vecchia scuola. Con i moderni manubri oversize e nastri in materiali sintetici il cordino scivola. Anche con un nastro in cuoio come quello che abbiamo usato noi. Però l’effetto finale è talmente carino e adatto allo spirito con cui è stata pensata questa bici che mi è venuto naturale usare questo sistema.

Che è molto semplice, ma se ne scrivo è perché anche qui, come in tutte le altre operazioni che abbiamo visto, c’è bisogno di qualche trucchetto per ottenere un buon lavoro e soprattutto non avere il nodo a vista. Già, perché chi non conosce la tecnica pensa che il nodo sia semplicemente nascosto alla vista sotto la piega. E no, il nodo di chiusura è sotto l’incordatura, non è semplicemente uno spago avvolto e poi chiuso alla buona, non ci saremmo mai accontentati di una soluzione così banale 🙂

Vediamo che se con le parole e qualche immagine riesco a spiegare la procedura.

Punto di partenza è il nastro ben tesato e perfettamente rifinito. La chiusura deve essere precida e dritta, anche se poi, a lavoro concluso, dovremo tagliare l’eccesso.

5791 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 01

Tenendoci un pelo interni rispetto alla fine del nastro (altrimenti il cordino scivola via, cosa che non accade col nastro in cotone e vecchie pieghe, hanno uno “scalino”) diamo due giri e applichiamo un nodo semplice.

5792 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 02

Importante: nel momento in cui annodiamo dobbiamo lasciare almeno 15 cm di corda liberi che vanno verso la leva. Anche di più se vogliamo, ma è fondamentale che il capo annodato che non sarà avvolto si diriga verso la leva freno.

Ed è altrettanto importante avvolgere il cordino nello stesso verso in cui abbiamo avvolto il nastra manubrio, con quel movimento a mimare l’accelerare sulla moto di cui ho spesso parlato.

Tenendo il capo più corto, quello che va verso la leva freno, ben teso iniziamo ad avvolgere il nostro cordino facendolo passare SOPRA il lato corto.

5793 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 03

Nell’immagine sopra è lento perché l’ho solo poggiato, con una mano stavo fotografando non potendomi fidare troppo della messa a fuoco automatica dell’autoscatto.

Compiamo un dato numero di avvolgimenti, sempre avendo cura di lasciare il capo corto sotto. Quanti giri? Dipende dal diametro del cordino usato. Un buon lavoro diciamo che prevede una larghezza complessiva, ossia del nastro completamente avvolto, di circa 3cm. A quanti giri corrisponde come detto dipende dal cordino, quindi la cosa migliore è avvolgere prima, fare una prova senza nodi per capirci, e decidere qual è il numero esatto di spire da applicare. E, mi raccomando, che siano le stesse a destra e sinistra, nulla di più brutto di un lato di larghezza diversa dall’altro.

Nel nostro caso io ho applicato 18 avvolgimenti, quindi prendiamo questo dato per spiegare le fasi successive.

Dopo aver compiuto la metà degli avvolgimenti totali (quindi 9) prendiamo il lato corto e pieghiamolo a formare un cappio verso l’attacco manubrio; e proseguiamo con l’avvolgimento, stavolta facendo passare il cordino sopra l’estremità del cappio appena creato.

5794 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 04 5795 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 05

Arrivati all’ultimo giro, il diciottesimo per restare coi numeri nostri, facciamo passare il lato lungo (quello che stiamo avvolgendo) all’interno del cappio.

5796 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 06

Tiriamo, senza strappi ma con un movimento continuo e deciso, il lato corto del cordino: in questo modo attireremo verso l’interno, ossia verso l’attacco manubrio, il capo più lungo del cordino (quello che abbiamo avvolto) in modo vada a infilarsi sotto l’incordatura. E’ necessario che il cordino sia un di tipo resistente.

5797 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 07 5798 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 08

Tiriamo bene finché il cappio compie il suo dovere, ossia fino a che abbia tirato il capo lungo del cordino al confine con l’incordatura. Non ancora sotto l’incordatura, deve solo aderire. Una volta arrivato a stretto contatto, diamo una piccola ulteriore stretta (di fatto stiamo abbiamo creato un nodo) sempre senza farlo entrare sotto le spire e tagliamo l’eccesso del cordino lungo a filo col nodo appena creato.

5799 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 09 5800 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 10

Una volta tagliato l’eccesso possiamo riprendere in mano il cordino rimasto, quello che in tutto l’articolo abbiamo chiamato lato corto e che ci è servito a formare il cappio. Tiriamo con decisione, anche stavolta senza strappi bruschi ma in costante tensione: il suo fine è richiamare sotto l’incordatura il nodo di chiusura appena eseguito.

Poiché il cappio lo abbiamo formato quando il numero delle spire era la metà di quelle totali questo significa che il nostro cordino rimasto tirerà il nodo fino al centro dell’incordatura. Una volta tesato bene dobbiamo solo tagliare l’eccesso, spingere con un dito a nascondere tra le spire e nessuno vedrà mai che lì c’è la chiusura.

5801 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 11 5802 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 12

Il lavoro è più semplice a fare che descrivere, un video sarebbe stato più appropriato lo so, ma restano le mie oggettive difficoltà nel crearli, tutto da solo.

Il trucco è tutto nel cappio, il buon risultato finale garantito dal simmetrico numero di spire a destra e sinistra e senza raggiungere una eccessiva larghezza. L’inconveniente è che se dobbiamo svolgere il nastro manubrio per qualche motivo l’incordatura dobbiamo tagliarla. Ma una volta appresa la tecnica sono meno di cinque minuti a lato. E l’effetto finale ripaga del tempo speso.

5803 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 13 5804 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 14 5805 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 15 5806 Chiudere il nastro manubrio con il cordino 16

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Ti è piaciuto questo articolo? Scrivi un commento oppure clicca sul pulsante “Mi piace”. Puoi condividerlo con i tuoi amici sui tuoi social o inviarlo loro via email, basta un clic sui pulsanti in basso. E se vuoi essere sempre aggiornato su ogni nuova pubblicazione non dimenticare di iscriverti al blog.

COMMENTS

  • Matteo

    Complimenti, sempre bravissimo! Mi permetto un piccolo suggerimento ove eventualmente realizzabile. SI può prendere in considerazione l’ipotesi di “incollare” tra di loro le spire con una vernice trasparente o simile?

    • Elessarbicycle

      Ciao Matteo, se la superfice del nastro è particolarmente scivolosa si, si può fare. Io do solito do qualche punto di collante leggero sotto, nella zona non a vista, per tenere meglio le spire tra loro.

      Fabio

Commenta anche tu!