Banner

Aggiorno.

Sto facendo alcune prove, non è proprio semplice perché i formati delle immagini animate supportate da questo tema sono differenti dagli standard soliti. Ho messo in totale quattro banner, negli articoli però solo tre. Ho ancora un paio di spazi a disposizione, forse ne potrei usare un altro ma per adesso mi fermo così e provo. Fatemi sapere se secondo voi così sono troppo invasivi.

…………………………………………………………………………………………………….

Sul blog è sbarcata un poco di pubblicità.

Un test per ora, anche perché devo prendere confidenza con i comandi e l’impaginazione, questo tema grafico supporta dimensioni “fuori misura” rispetto agli standard e questo crea qualche sfasamento.

Terminata questa settimana molto densa di impegni potrò dedicarmi meglio e capire se queste insegne non infastidiscano la lettura e come dimensionarle e posizionarle meglio. Inoltre dovrò rivedere tutta la colonna destra, che è ancora provvisoria.

Quello che vedete in alto sulla pagina non è un banner pubblicitario e basta ma rappresenta la mia adesione al programma di affiliazione. Come fatto con Amazon, se acquistate su quel sito partendo da qui a me viene riconosciuta una commissione. Perché se già ho Amazon? Perché il colosso americano nel settore ciclismo non è altrettanto conveniente. Prezzi alti su diversi prodotti (infatti non li linko) e una certa difficoltà di navigazione.

Però non mi sono dimenticato delle cose importanti, sto lavorando la sera all’articolo/progetto della bici che avrei dovuto fare io ma che sono più contento se metterete voi in strada.

A presto

COMMENTS

  • Luca

    Se i banner rimangono “limitati” non infastidiscono, e ritengo che siano un ottimo strumento per permettere a un sito di auto-sostenersi.

    Ovvio che il discorso cambia quando il 30/40 % della pagina vine certo di pubblicità, ma questo raramente succede con i “siti perbene”, passatemi il termine, come questo è.

    Anzi se usati con raziocinio possono essere un valido aiuto anche per noi naviganti!

    • Elessarbicycle

      Ciao Luca, grazie per il “perbene” 😀
      Una volta a regime, cioè una volta capiti sia il funzionamento e sia se ne vale la pena, i banner non saranno mai più di quattro.
      Uno nella testata e a centro pagina, sottili come adesso; e due nella colonna destra. Piccoli riquadri poco invasivi.
      Niente fastidiosi pop up (si chiamano così quelli che si aprono all’improvviso?), musiche e roba varia che si apre occupando la pagina appena li sfiori e non ti fanno leggere.
      Insomma, non sarò bravo nel marketing e non seguirò le regole d’oro. Se aiuteranno a sostenere le spese senza pregiudicare la lettura bene, sennò se ne farà a meno.

      Fabio

  • Lorenzo

    Se aiutano il blog e la micro officina ben vengano questi quattro banner,
    poi se sono a tema possono aiutarci negli acquisti danno non fanno di certo secondo il mio modesto parere

    • Elessarbicycle

      Ciao Lorenzo, aiutano ma poco. L’affiliazione non è mai economicamente vantaggiosa, i margini sono bassi ed è necessario che si verifichino una serie di condizioni affinché ti venga riconosciuto che l’acquisto parte da qui. Ma ha l’indubbio vantaggio della semplicità tecnica: ho una stringa di codice che mi viene fornita, la devo solo copiare e incollare in una casella del tema grafico. Senza dover io usare linguaggi vari di programmazione. Un bel vantaggio per me che sono del tutto incapace.
      E poi cercavo qualche negozio specifico di bici che avesse prezzi competitivi, in diversi mi hanno contattato e tra questi ho cercato quello che effettivamente avesse in media i prezzi migliori al pubblico (e non le commissioni) e una buona scelta. Oltre a componenti e accessori che conosco così da poter essere sicuro a mia volta che chiunque si trovi a fare acquisti abbia poi materiale di qualità.
      Vedremo, a me non piace troppo quell’immagine nella testata, tra l’altro devo ancora lavorare a sistemare la home page ma veramente sto faticosamente trovando il tempo solo per rispondere alle mail, il blog lo sto trascurando per mancanza di tempo. Ancora poco e tornerò a regime.

      Fabio

  • Adriano

    Primus vivere.

    • Elessarbicycle

      Primus pedalare 😀
      Anzi no, ora che ci penso lo sposto a secundus, il primus non è riferibile in pubblico…

      Fabio

Commenta anche tu!