Ancora un video di prova

Pubblico un nuovo video, girato ieri mattina.

Ho lavorato sulla stabilità degli attacchi della cam e, meno male, è rimasta stabile dall’inizio alla fine.

Per fare spazio alla camera ho montato il ciclocomputer (si, ne ho rimesso uno, economico, ma dovevo rilevare alcuni parametri) che blocca la visuale del comando cambio. Un errore secondo me, avrei dovuto tenerlo a sinistra, tanto il deragliatore in discesa non si usa.

Ho ripreso anche tutta la salita ma non era proponibile pubblicarla: non salgo a fulmine, quasi 17 minuti di me che arranco non sono coinvolgenti. Ho provato allora a ridurla, in pratica ho lasciato 3 secondi di ripresa ogni 30. Un lavoro ben fatto sarebbe stato tante brevi immagini in rapida sequenza, ma già così solo per capire come tagliare il video ha richiesto un paio d’ore, e altrettante per tagliare perché sbagliavo sempre la procedura di salvataggio 🙁

Non so se tre secondi sono troppi o pochi; a me lo stacco netto da una sequenza all’altra non piace, sicuramente esisterà un modo per sfumare o rendere meno traumatico il cambio di inquadratura, ma lo sapete: io con queste cose non vado ben d’accordo.

La discesa è stata percorsa un pelo più piano della volta scorsa, salendo avevo notato parecchi detriti sulla strada. Alcuni ben visibili nel video altri no, piccoli, ma c’erano. E poiché erano tutti sulla corsia interna, quella che avrei percorso scendendo, mi sono tenuto più calmo per avere margine di manovra in caso di imprevisto.

In ogni caso lo scopo di questi video è trovare un set up della camera, ossia posizione e inquadratura, e capire se l’impaginazione diciamo così (con la salita a scatti) sia una buona cosa o inguardabile.

Fatemi sapere

https://youtu.be/sWj1oM5xo3c

Sono Fabio Sergio, giornalista, avvocato e autore.
Vivo e lavoro a Napoli e ho dato vita a questo blog per condividere la passione per la bici e la sua meccanica, senza dogmi e pregiudizi: solo la ricerca delle felicità sui pedali. I pulsanti in basso ti permettono di trovarmi sui tuoi social.

Commenta anche tu!